1
Casi pratici
Il fallimento può essere convertito nella procedura di amministrazione straordinaria delle grandi imprese in crisi solo a seguito di opposizione alla sentenza dichiarativa di fallimento ex art. 18 L.F. 
2
Casi pratici
La revoca dell'ammissione al concordato preventivo a seguito dell'accertamento di atti di frode ex art. 173 L.F.  non esclude l'ammissione alla procedura di amministrazione straordinaria delle grandi imprese in crisi.
3
News
La nuova direttiva MISE va a sostituire la precedente del 19 luglio 2018, con la quale sono stati disciplinati i procedimenti di designazione dei commissari giudiziali e di nomina dei commissari straordinari e dei comitati di sorveglianza nelle procedure di amministrazione delle grandi imprese in crisi.
4
Casi pratici
In caso di apertura di  procedura di amministrazione straordinaria  nei confronti di un'impresa facente parte di un gruppo, per l'ammissione alla predetta procedura delle altre imprese dello stesso gruppo non sono richiesti i requisiti dimensionali e di indebitamento previsti  dall'art. 2 D. Lgs. 270/1999.
5
Casi pratici
Nell'amministrazione straordinaria delle grandi imprese in crisi, qualora sia stato approvato un concordato con i creditori, questi ultimi non conservano, a differenza di quel che accade nel concordato fallimentare, azione nei confronti dei coobbligati dell'impresa per l'intero credito.
6
Casi pratici
Nell'amministrazione straordinaria delle grandi imprese in crisi i crediti  da rapporto di lavoro soggiacciono al procedimento di accertamento dello stato passivo.
7
Casi pratici
Il socio di una S.p.A. può proporre opposizione alla sentenza che ha ammesso la società all'amministrazione straordinaria delle grandi imprese in crisi solo nel caso in cui abbia proposto opposizione avverso la delibera assembleare che aveva espresso la volontà societaria di chiedere l'ammissione alla predetta procedura.
Chiudi

Gentile Cliente,

per problemi generalizzati sull'infrastruttura di rete del nostro fornitore, si riscontrano malfunzionamenti sui nostri siti web.

 

Ci scusiamo per il disagio.

Giuffrè Francis Lefebvre