Il Consiglio di Stato, adunanza plenaria, con sentenza n. 9 dello scorso 27 maggio, ha affermato che l'impresa  che presenta domanda di concordato preventivo con riserva non è automaticamente esclusa dalla partecipazione alla gara d’appalto; deve però  chiedere l’autorizzazione al giudice fallimentare che valuterà la compatibilità della partecipazione con la disciplina della continuità aziendale. Se l'impresa sta già partecipando alla gara d'appalto l’autorizzazione deve essere rilasciata prima dell’aggiudicazione della gara. 



Il contenuto integrale è riservato solo agli utenti abbonati che hanno effettuato la Login.

Accedi

oppure

Abbonati



Chiudi

Gentile Cliente,

per problemi generalizzati sull'infrastruttura di rete del nostro fornitore, si riscontrano malfunzionamenti sui nostri siti web.

 

Ci scusiamo per il disagio.

Giuffrè Francis Lefebvre