Editoriale
26/02/2021

La ristrutturazione “forzosa” dei debiti fiscali nel sovraindebitamento

di Lorenzo Gambi

Un recente provvedimento del Tribunale di La Spezia consente di svolgere alcune considerazioni sul tema della proposta di trattamento dei crediti fiscali formulata in ambito di sovraindebitamento.



16/02/2021

Prededuzione del credito del professionista nel concordato preventivo dichiarato inammissibile

di Daniele Fico

Il credito del professionista - secondo il prevalente orientamento della Cassazione - che abbia svolto attività nella presentazione della domanda di concordato preventivo, rientrando tra i crediti sorti “in funzione” di tale procedura, va soddisfatto in prededuzione nel successivo fallimento, senza che, debba essere accertato, con valutazione ex post, che…

26/01/2021

Tempo di deroghe per i bilanci in epoca Covid-19

di Lorenzo Gambi

Il legislatore, sul presupposto della temporaneità (invero prolungata) dell'emergenza epidemiologica, ha introdotto rilevanti deroghe rispetto a fondamentali principi che informano la redazione del bilancio al fine di evitare che l'applicazione dei criteri “ordinari” acuisca gli effetti negativi dell'evento pandemico con ciò, in parte, giungendo a…

07/01/2021

Sorte delle prededuzioni in caso di incapienza dei beni gravati da pegno e ipoteca nel sovraindebitamento

di Francesca Monica Cocco

Nelle procedure da sovraindebitamento dedicate alla ristrutturazione dei debiti dei soggetti non fallibili risulta assai delicato il profilo del concorso tra i creditori in prededuzione e i creditori titolari di pegno e ipoteca sui beni costituenti l'attivo, allorquando risultino incapienti. Ci si sofferma sulla recente giurisprudenza e sugli scenari del…

08/02/2021

Circolare Agenzia Entrate 34/E e destinazione del surplus concordatario

di Stefano Morri, Carlo Pagliughi

La circolare della Agenzia delle Entrate del 34/E del 29 dicembre 2020 offre lo spunto per tornare ad occuparsi dei criteri di destinazione del surplus concordatario,  tema che divide gli interpreti e che pare destinato ad assumere crescente rilievo nei futuri tentativi di regolazione della crisi.

19/01/2021

Esdebitazione dell'incapiente e sovraindebitamento familiare nell'anticipazione dal CCI alla “vecchia” legge sul sovraindebitamento

di Luciano Panzani

La legge di conversione del decreto Ristori (D.L. 137/2020, conv., con mod.,  in L. 176/2020) ha modificato la disciplina del sovraindebitamento, intervenendo sulla vigente L. 3/2012. Tra le innovazioni di maggior rilievo vanno segnalate l'introduzione  delle procedure familiari  e dell'esdebitazione dell'incapiente.

23/12/2020

Il principio di diritto fissato dalla Suprema Corte in punto di concordato in continuità. L'art. 84 CCI nasce già superato?

di Stefano Morri

L'art. 84 del Codice della crisi d'impresa, salutato come avanzamento rispetto al quadro normativo precedente, proprio in punto di favor per la continuità, appare, al cospetto della sentenza della Cassazione n. 734 del 2020, regressivo.

01/02/2021

Lo stato delle imprese a circa un anno dal Covid-19. Le prospettive per il 2021

di Girolamo Lazoppina

Lo stato delle imprese a circa un anno dall'emergenza pandemica da  Covid 19 e alcune riflessioni sulle possibili prospettive per il 2021.

11/01/2021

Effetti della liquidazione giudiziale sugli atti pregiudizievoli ai creditori

di Antonio Didone

La disciplina degli effetti della liquidazione nei confronti degli atti pregiudizievoli ai creditori contiene delle novità importanti non adeguatamente segnalate dalla dottrina (salvo eccezioni meritevoli di riconoscimento).  

21/12/2020

Il decreto correttivo del Codice della crisi: consecuzione di procedure concorsuali

di Antonio Didone

L'art. 20 del Decreto correttivo del Codice della crisi  modifica l'art. 170 CCI, introducendo una precisazione che vale ad escludere dubbi circa la persistenza del principio di consecuzione delle procedure concorsuali.

Chiudi

Gentile Cliente,

per problemi generalizzati sull'infrastruttura di rete del nostro fornitore, si riscontrano malfunzionamenti sui nostri siti web.

 

Ci scusiamo per il disagio.

Giuffrè Francis Lefebvre