SOMMARIO
  • Caso pratico
  • Spiegazioni e conclusioni
  • Normativa
  • Per approfondire

Non può beneficiare dell'esdebitazione di cui all'art. 14 terdecies L. 3/2012, per la commissione di un atto di frode nei confronti dell'Agenzia delle Entrate, il soggetto sovraindebitato che non abbia regolarmente presentato le proprie dichiarazioni dei redditi, ritardando così l'accertamento del dovuto a titolo di imposte.



Il contenuto integrale è riservato solo agli utenti abbonati che hanno effettuato la Login.

Accedi

oppure

Abbonati



Chiudi

Gentile Cliente,

per problemi generalizzati sull'infrastruttura di rete del nostro fornitore, si riscontrano malfunzionamenti sui nostri siti web.

 

Ci scusiamo per il disagio.

Giuffrè Francis Lefebvre