SOMMARIO
  • Caso pratico
  • Spiegazioni e conclusioni
  • Normativa
  • Giurisprudenza
  • Per approfondire

Non può ritenersi ammissibile una domanda di apertura della procedura di liquidazione dei beni dalla quale si determini il soddisfacimento dei creditori unicamente mediante risorse appartenenti a terzi, non potendo la c.d. finanza esterna trovare spazio nella procedura liquidatoria (ma solamente nelle procedure avente carattere negoziale).



Il contenuto integrale è riservato solo agli utenti abbonati che hanno effettuato la Login.

Accedi

oppure

Abbonati



Chiudi

Gentile Cliente,

per problemi generalizzati sull'infrastruttura di rete del nostro fornitore, si riscontrano malfunzionamenti sui nostri siti web.

 

Ci scusiamo per il disagio.

Giuffrè Francis Lefebvre