SOMMARIO
  • Caso pratico
  • Spiegazioni e conclusioni
  • Normativa

Il Tribunale di Roma ha statuito che la liquidazione dei beni ex art. 14 ter L. 3/2012, che  deve essere qualificata a tutti gli effetti come procedura concorsuale, può essere equiparata al fallimento sia dal punto di vista strutturale che con riguardo agli effetti che si producono e tra le due procedure in questione si può generare una vera e propria consecutio ex art. 69 bis L.F. 



Il contenuto integrale è riservato solo agli utenti abbonati che hanno effettuato la Login.

Accedi

oppure

Abbonati



Chiudi

Gentile Cliente,

per problemi generalizzati sull'infrastruttura di rete del nostro fornitore, si riscontrano malfunzionamenti sui nostri siti web.

 

Ci scusiamo per il disagio.

Giuffrè Francis Lefebvre