SOMMARIO
  • Caso pratico
  • Spiegazioni e conclusioni
  • Normativa
  • Giurisprudenza
  • Per approfondire

Nei concordati con riserva di più società appartenenti a medesimo gruppo, è ammissibile la concessione del termine più ampio per il deposito della proposta concordataria anche per quella società del gruppo raggiunta da istanza di fallimento. Inoltre, non è ricorribile per cassazione il decreto della corte di appello, che rigetta il reclamo del creditore avverso il provvedimento di concessione del termine del tribunale, essendo di stampo meramente processuale e difettando il requisito della decisorietà.

 



Il contenuto integrale è riservato solo agli utenti abbonati che hanno effettuato la Login.

Accedi

oppure

Abbonati



Chiudi

Gentile Cliente,

per problemi generalizzati sull'infrastruttura di rete del nostro fornitore, si riscontrano malfunzionamenti sui nostri siti web.

 

Ci scusiamo per il disagio.

Giuffrè Francis Lefebvre